Il tema natale di Simonetta – Lo zodiaco interiore
Vai al contenuto

Il tema natale di Simonetta – Caso studio

Questo articolo traccia i punti salienti di una serie di incontri avvenuti con una mia cliente. Ovviamente quello che leggerete è un’esperienza del tutto personale ma esemplificativa di ciò che può compiersi grazie alla lettura del tema natale.

Ho incontrato Simonetta (nome di fantasia) qualche tempo fa. Mi ha contattato per approfondire il suo tema natale. Si sentiva profondamente in crisi rispetto alle sue scelte di vita e cercava risposte.

In quel periodo stava iniziando il transito di Plutone in opposizione al sole quindi comprendevo bene il profondo travaglio che stava sperimentando.

Il progetto solare

Lei ha un Sole in Cancro in IX casa, settore del lontano.

Tema natale di Simonetta

Il fulcro di ogni tema natale è il Sole che definisce il nostro progetto esistenziale. Il suo Sole è in un segno d’acqua che ha bisogno di intimità e forti legami di appartenenza. È un sole che vive tutto di pancia con un coinvolgimento emotivo molto intenso. Il settore in cui si trova, però, le chiede di conquistare via, via distacco attraverso un percorso di ricerca personale e spirituale che le dia una visione più ampia delle cose. Deve trovare il suo scopo e significato esistenziale che le permetta di vedere il disegno più grande dietro alle esperienze della sua vita.

Una luna ferita

La Luna governa il Cancro. Nel suo tema si trova in Capricorno e congiunta a Marte in III casa, settore della comunicazione.

È il caso di raccontare un po’ la vita di Simonetta per inquadrare la simbologia. Lei è un insegnante di scuola elementare. Quando ci incontriamo questo è un lavoro che non sente più suo, non le dà più quella gratificazione che l’appagava in passato. In particolare si sente profondamente limitata dai condizionamenti burocratici del sistema scolastico tradizionale. Inoltre, negli ultimi mesi c’erano stati alcuni problemi al lavoro che testimoniavano il suo disagio. Si sentiva messa in discussione dai genitori di alcuni suoi alunni. Li sentiva molto critici, giudicanti e poco collaborativi rispetto alle difficoltà dei figli. Inoltre ammette di essere stata sempre molto competitiva con i colleghi.

La sua Luna in un segno così severo e rigido riflette come il giudizio era lei, prima di tutto, a esprimerlo su se stessa.

La invito a raccontarmi di lei per capire le motivazione di quella luna così difficile per un sole Cancro.

La storia di Simonetta

Mi racconta di un infanzia dove il padre era sempre lontano per lavoro (sole in IX casa). La madre, sola ad occuparsi di tre figli, si sentiva oberata di responsabilità e doveri. Era una mamma piuttosto fredda e distante, che spronava i suoi figli a cavarsela da soli in modi bruschi e sbrigativi. Simonetta che era la più grande, doveva seguire i fratellini nei compiti ma la mamma non era mai soddisfatta di ciò che faceva e la criticava continuamente. Tutto ciò descrive perfettamente la sua luna.

La invito a osservare come la situazione che stava vivendo oggi era molto simile a ciò che mi stava descrivendo del suo passato.

C’era un lavoro da fare sul suo bambino interiore ferito e giudicato. Doveva imparare a prendersene cura, a lasciare che emergesse tutta la sua vulnerabilità negata e la rabbia per essere dovuta crescere troppo in fretta.

L’ascendente Bilancia testimonia il suo desiderio di creare legami armoniosi con gli altri ma Plutone in I casa riflette un atteggiamento di chiusura e difesa che la rendeva poco socievole e sempre in allerta anche nell’ambiente professionale (Plutone quadra mercurio in X casa).

Ci incontriamo alcune volte e dallo scambio che ne deriva comprende la necessità di un cambiamento profondo. In particolare emerge il suo desiderio di approfondire un sistema pedagogico diverso che le permetta di guidare i suoi alunni in un percorso di crescita che tocchi anche la dimensione spirituale per lei importante (sole in IX casa). Decide di iniziare, a tal fine, un programma di formazione.

Oggi è felice. Ha da poco trovato lavoro in una scuola in cui si riconosce nella visione educativa e tiene regolarmente un diario che l’aiuta ad affrontare senza più eluderle le ferite del passato e così sta imparando a lasciarle andare. Ora si sente parte attiva di un percorso di crescita ed evoluzione a cui deve dedicarsi quotidianamente con slancio (nodo nord in Ariete in VI casa). Si è attivato un circolo virtuoso dove grazie alla riscoperta dell’amore verso di sé sta sciogliendo antichi nodi.