Venere in capricorno – Lara Serafino

Il 5 novembre venere passa in capricorno.

Il simbolo di venere

Il simbolo di venere, indipendentemente dal segno in cui si trova, rappresenta il desiderio di armonia, di equilibrio. E’ la spinta che ci fa uscire dai confini con cui percepiamo noi stessi per andare verso l’altro. In questo senso rappresenta una ricerca di completezza e quel senso di unità a cui allude ciò che definiamo amore.

La sede naturale di venere è la bilancia ma ha una sede anche in toro.

La natura di venere in capricorno

In capricorno venere si fa più seria e strutturata. Non è portata per le smancerie e le manifestazioni di affetto troppo plateali. L’affetto lo dimostra con i fatti, ponendosi come punto di riferimento su cui contare soprattutto dal punto di vista pratico.

E’ una venere che ama la stabilità, vuole costruire qualcosa di duraturo e non è disposta ad accontentarsi di una relazione qualsiasi pur di non rimanere sola.

Ha una certa difficoltà a lasciarsi andare e a fidarsi perciò per conquistare una donna (o un uomo) con questa venere bisogna avere pazienza e perseveranza.

Venere in capricorno nell’infanzia

Durante l’infanzia, chi ha questa venere, può avere percepito la madre come una donna forte, indipendente, dedita alla carriera. Sentiva che era focalizzata su cose concrete e perciò probabilmente non aveva tempo o attitudine caratteriale per baci e abbracci, ma bisogna vedere anche la luna per cogliere meglio la simbologia d’insieme.

Venere come donna

Questa venere rappresenta una donna ambiziosa che vuole raggiungere risultati importanti soprattutto nella carriera. Se non può farlo, per vari motivi segnalati dal tema, può soffrire questa mancanza.

Con questa venere, come donna, si può aver introiettato l’idea che per essere amate bisogna essere brave, efficienti, autonome, capaci, non bisogna mostrarsi bisognose e vulnerabili. Ci può essere una difficoltà nel vivere il piacere, in tutte le sue sfumature, perché prima viene sempre il dovere.

E’ importante portare a galla queste convinzioni per alleggerire quella che può essere diventata una corazza che rende difficoltosi i rapporti sentimentali e non solo.

Il transito di venere in capricorno

Questo transito di venere in capricorno è particolarmente significativo perché continuerà fino al 5 marzo del prossimo anno e comprende una fase retrograda che inizierà il 19 dicembre a 26° e terminerà il 29 gennaio quando venere sarà tornata a 11°.

La fase retrograda, che approfondirò in un prossimo post, ci sollecita ad osservare più da vicino come viviamo la funzione venusiana e quindi, non solo la relazione, ma anche la sfera dei valori, l’autostima, il piacere.

I segni che riceveranno l’aspetto teso di questo transito sono il cancro, l’ariete e la bilancia. L’aspetto sarà armonioso per gli altri segni di terra, toro e vergine, bene anche per pesci e scorpione.

Rispondi