Venere in Cancro

Il 2 giugno venere è entrata nel segno del cancro. Venere, nel segno della sua esaltazione, si trova decisamente a suo agio. Qui trasmette la sua tenerezza e la sua avvolgente dolcezza.

Chi ha questa venere esprime il suo amore con gesti affettuosi che comunicano calore e appartenenza. Ha bisogno di far sentire l’altro “a casa”, al sicuro, coccolato, e oggetto di mille attenzioni.

L’amore è vissuto nella dimensione di sogno romantico che trova il suo coronamento nella famiglia benedetta da una prole più o meno numerosa.

E’ una venere che ama prendersi cura dei suoi cari e della casa che è un luogo che rende accogliente anche per far star star bene chi ama.

Soffre se non riceve attenzioni e quei gesti che la fanno sentire importante e al centro di una rete di affetti e sicurezze familiari. Quando ci rimane male si chiude nel suo silenzio imbronciato.

L’ombra di questa venere è che l’amore diventi troppo avvolgente e fagocitante. Un eccesso di cure, attenzioni e zelante dedizione possono nascondere il segreto desiderio di rendere l’altro dipendente da sé visto che la paura più grande di questa venere è quella di rimanere sola, di perdere il sostegno e il senso di appartenenza che crea con chi ama.

Il transito

Il transito di venere è veloce e perciò può anche passare inosservato. Quando è dissonante (ariete, bilancia e capricorno) possiamo non sentirci in piena forma e quindi poco predisposti a relazionarci. In aspetto armonioso (cancro, pesci e scorpione, toro e vergine) ci sentiamo in armonia con noi stessi e con gli altri.

Lara

One comment

Rispondi