TIZIANO TERZANI un altro giro di giostra

TIZIANO TERZANI un altro giro di giostra

La vita di Tiziano Terzani è stata  intensa e all’insegna dell’avventura. Giornalista fuori dalle righe, in qualità di corrispondente estero del quotidiano Der Spiegel, ha lavorato in diversi paesi del sud est-asiatico spinto dalla sete di conoscenza e dalla grande passione che lo animava nella sua professione.
Negli anni ‘70 fu soprattutto un corrispondente di guerra, prima in Vietnam poi nella Cambiogia di Pol Pot; nell’80 si trasferì a Pechino dove i figli, Folco e Saschia frequentarono le scuole locali.

tiziano_terzaniSolo grazie all’incoscienza dell’ascendente ariete, ha potuto guardare la guerra da così vicino, al punto di rischiare più volte la morte.  Uno degli episodi più critici l’ha vissuto in Cambogia quando fu catturato dai Khmer rossi e trattenuto per ore con una pistola puntata in faccia.

Saturno all’ascendente, lungi da rappresentare un freno, riflette piuttosto il grande senso di responsabilità di cui investiva il suo ruolo professionale, il non tirarsi mai indietro anche nelle situazioni più critiche. Lui ci teneva a raccontare la Storia, quindi doveva essere lì, dove la Storia si compiva, a suo rischio e pericolo. Urano in I trigono al sole gli donava intraprendenza,  risolutezza e decisione nelle sue scelte.

Marte, signore dell’ascendente è congiunto a mercurio, così che  lo slancio marziano si canalizza nella scrittura, attraverso la comunicazione puntuale dei fatti.

Sole e mercurio sono in Vergine e in VI casa, nel settore del lavoro, della vita quotidiana e della cura del corpo. Ma la natura di Terzani non è certo quella ordinaria e ripetitiva che ci si aspetterebbe dalla Vergine. Di questo segno le appartengono la precisione, l’attenzione ai dettagli, la cura nel riportare i dati e le notizie di cronaca, la solerzia nel lavoro. Ma la congiunzione di nettuno al sole lo rende decisamente nettuniano, inquieto, mutevole, perennemente in ricerca.

Una ricerca che in un primo momento si è espressa nel “mondo”, attraverso il suo lavoro di giornalista, poi, dopo l’esordio della malattia, un tumore all’intestino (analogia con i valori vergine) la ricerca si è fatta interiore; è diventata spirituale (sole cong.a nettuno).

Il sole è anche in trigono a urano-luna dalla prima casa. Questo aspetto riflette come la professione (VI casa) sia stata ben più di un “lavoro” ma piuttosto espressione delle sue esigenze più profonde e delle scelte che si adeguavano via, via alla sua evoluzione interiore.

 L’affetto della famiglia non è mancato nella vita di Terzani. La moglie Angela e i due figli hanno viaggiato con lui anche se soggiornavano sempre al sicuro, lontano dai territori di guerra.

Ma quella luna congiunta a urano ci suggerisce che il modello tradizionale di famiglia gli andava stretto e infatti se da una parte nella famiglia ha cercato il porto fermo a cui tornare – sempre – in quel “porto” non si fermava mai troppo a lungo. Il suo spirito era libero e insofferente ad ogni legame che potesse condizionarlo o trattenerlo (sole cong.a nettuno trigono a urano, luna cong.a urano trigono a nettuno).

Sempre in analogia con questo aspetto si può considerare l’espulsione dalla Cina, suo paese del cuore, quando fu ritenuto politicamente scomodo.

C’è un analogia anche con la posizione di kirone in cancro in IV casa. Kirone rappresenta la ferita comune a tutti  dovuta alla limitata e fragile condizione di esseri umani.

Nel suo caso ha lui stesso dichiarato che pur amando la sua famiglia d’origine (kirone è trigono a venere) e riconoscendole d’indubbio valore, non si è mai sentito di appartenerle.

Giove in acquario in XI casa e venere in VII casa riflettono l’indole socievole, aperta, adattabile alla diversità di culture, usanze, pensiero e linguaggi che ha incontrato in giro per il mondo.

Dopo una vita così intensa,  non ha temuto la morte quando si è fatta più vicina, anzi ha dichiarato

« Ormai mi incuriosisce di più morire. Mi dispiace solo che non potrò scriverne. »
(Tiziano Terzani, Anam il senzanome. L’ultima intervista a Tiziano Terzani, Longanesi, 2005)

a cura di Lara Serafino

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.