Appartiene al segno della Vergine il famoso scrittore e sceneggiatore statunitense, Stephen King, noto per le trame horror dei suoi libri, molti dei quali sono stati portati sul grande schermo diventando dei thriller mozzafiato.

Subito notiamo il sole in III casa che riflette la mente brillante dello scrittore e la naturale attitudine comunicativa mentre la  sua proverbiale disciplina  nel dedicare rigorosamente  quattro ore ogni mattina per scrivere  2500 parole e decisamente verginea. Ma mercurio, signore del segno, è in Bilancia e congiunto a nettuno, il pianeta dell’immaginazione, della fantasia, che “getta” King nell’inquieto universo nettuniano dove tutto è possibile e decisamente, incontrollabile.

Così, sembra proprio  che  scrivendo,  King, voglia gestire e controllare   la propria  paura che esorcizza rievocandola e rievocandola ancora,  ma,  relegandola nelle pagine di un libro, la tiene a bada.

Inoltre, l’ascendente Cancro, esalta la fantasia e l’immaginazione e con la luna Sagittario in V il bisogno di raccontare la vita, per come lui la vede, diventa prioritario.

La scelta del genere horror ha  una spiegazione ancora più precisa riflessa astro_2a_156_stephen_king.38324.28976 nell’aspetto di giove Scorpione in V che trigona marte Cancro in XII.

Il segno di marte, il Cancro e la posizione,  richiamano ad un trauma infantile ed effettivamente, quando era molto piccolo, fu testimone di un grave incidente accaduto al suo compagno di giochi che fu travolto dal treno mente giocavano, pericolosamente, accanto alle rotaie della ferrovia.

Inoltre, un altro episodio segnò la sua infanzia. Il padre uscì a fare una passeggiata nei dintorni di casa ma non vi fece più ritorno.

La madre, rimasta sola dopo l’abbandono del marito, si occupò dei figli con grande forza, energia e determinazione (luna sagittario in V trigona a saturno plutone in I) facendo svariati lavori pur di assicurare ai suoi bambini sicurezza e istruzione.

Urano in XI casa, quadrato al sole, riflette l’irruenza e  l’imprevedibilità degli eventi che hanno caratterizzato la sua vita.

E quel marte Cancro in XII suggerisce che l’energia attiva e volitiva del pianeta non è diretta verso un obiettivo tangibile e concreto, ma è immerso nell’immaginario aperto a molteplici scenari e  amplificati da  giove in Scorpione in V assumono sfumature inquietanti e terrificanti.

Anche da adulto non  è stato risparmiato dagli imprevisti uraniani. Il 19 giugno 1999, mentre si dedicava alla sua passeggiata quotidiana di sei Km, viene investito da un auto (urano rdx quadra il sole in III casa, spostamenti brevi).

Le conseguenze dell’incidente sono state pesanti e lo hanno costretto a svariate operazioni chirurgiche, ma non gli hanno certo impedito di continuare a terrorizzarci con i suoi libri.

a cura di Lara Serafino

 

 

 


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.