Appena qualche ora dopo la formazione della luna piena in scorpione del 27 aprile, il suo governatore, plutone ha iniziato la fase retrograda*.

Plutone è il pianeta più oscuro dello zodiaco, il più lontano del sistema solare, governa la dimensione inconscia, pulsionale, istintuale.

E’ la forza profonda che motiva le nostre azioni che poi, una volta compiute, giustifichiamo con la razionalità.

Potrebbe interessarti anche Jacques Cousteau, plutone e gli abissi del mare.

E’ definito il pianeta del potere ma anche della morte. Mi ricordo che quando studiavo astrologia, mi ostinavo a voler comprendere l’essenza di questo simbolo di cui avevo (ho) sempre la sensazione che mi sfugga qualcosa e, di fatto, questo è proprio il nocciolo della sua natura oscura e ignota. Plutone evoca quel famoso abisso dove a forza di guardarci dentro, poi ti accorgi che è l’abisso che sta guardando te.

  • Plutone come morte

E’ noto che simbolicamente la morte sia intesa come un processo di trasformazione, da una forma all’altra.

Plutone presiede questo processo di trasformazione e di rigenerazione. Questo è, di per sé, uno sviluppo del tutto vitale perché non ci sarebbe la vita senza una continua rigenerazione della forma, della materia.

  • Plutone come lasciare andare

Lasciare andare è un concetto che si associa sempre alla simbologia di plutone, dello scorpione e dell’VIII casa. Cosa significa, veramente ? la natura di questa simbologia è quella della perdita (della morte, come abbiamo visto) che deriva dal processo naturale della vita che si rigenera e si trasforma continuamente. Lasciare andare significa accettare l’ineluttabilità di questo incessante movimento. Trattenere ciò che non è più “vitale” che può essere una relazione, finita, una situazione esistenziale arrivata al capolinea, oppure delle emozioni “negative” rabbia, risentimento, vendetta sono modalità che ci avvelenano perché è già in atto un processo di decomposizione. Ciò che tratteniamo ci fa male, è tossico. L’analogia con ciò che avviene fisiologicamente nel corpo quando ci sediamo nel WC è chiara, vero?

  • Plutone come potere

Viste le premesse, perdita, morte, lasciare andare, perché plutone è associato anche al potere ?

Perché il potere implica la possibilità di agire per attuare un cambiamento. Banalmente se io ho potere decisionale, la mia decisione produrrà un cambiamento rispetto alla situazione attuale. Perciò, in questo senso si può vedere come anche il potere apporta una trasformazione.

Ritornando al punto precedente, quando per esempio rimango aggrappata ad una relazione finita, mi sento impotente perché vorrei riportare in vita la relazione e quindi divento ossessiva verso l’altro. Il vero e autentico potere, però, è quello di lasciare andare e riconoscere che ciò che io sono è molto più grande del dolore che sto provando. Sentire che c’è una forza più grande che ha cura di me e che mi guida sempre. Questo è il potere – sano – che MI trasforma.

*Plutone, raggiunti i 26°48 del capricorno, ha iniziato la fase retrograda che proseguirà fino al 6 ottobre prossimo, quando, raggiunti i 24°10 dello stesso segno riprenderà il moto diretto.

[Sai dove si trova Plutone nel tuo tema ? se non lo sai ancora scoprilo QUI.]

Lara

Nessun articolo trovato.

Rispondi