Papà

Oggi è il tuo compleanno. O meglio, lo sarebbe se fossi ancora qua.

Nel mio tema natale, quel sole isolato in sagittario in II casa, sei tu.

Presente e lontano, allo stesso tempo. Un punto di riferimento, eppure, irraggiungibile.

Mi hai trasmesso l’amore per i libri e, leggendo, mi sentivo più vicina a te senza riuscire ad avvicinarmi mai, veramente.

Quanto mi sei mancato, papà.

Poi ho capito che, nel tuo sfuggirmi, mi indicavi qualcosa che andava oltre te, oltre me.

Ora sento di avere colmato la distanza che ci separava.

Io e te, un unica cosa.

Lara

Rispondi