PAMELA PRATI – L’ultima DIVA

E’ uscita dal Grande Fratello sbattendo la porta come una diva d’altri tempi.

Pamela Prati, insofferente alle regole e alle limitazioni imposte dal reality che ormai trasgrediva incurante dei richiami, è stata ufficialmente espulsa dal programma.

Il tema mette in evidenza dei contenuti conflittuali. Il sole in sagittario oppone la luna gemelli, in prima casa, congiunta all’ascendente ed entrambi sono quadrati da plutone in IV casa.

astro_2a_297_pamela_prati.41509.47120La Prati ha ribadito più volte di soffrire di claustrofobia, la paura degli spazi chiusi ed angusti  e certamente la simbologia sagittario-gemelli ha delle chiare attinenze con questo disturbo.

L’asse gemelli – sagittario richiama proprio alla libertà di spaziare e di muoversi e quindi alle problematiche  connesse con tale  simbologia. Anche giove, che governa il sole, quadrato a urano e opposto a marte, riflette la grande frustrazione che vive in tutte le situazioni che limitano la sua libertà.

Il quadrato a T che coinvolge sole luna e plutone riflette una paura antica. Un esperienza angosciante probabilmente mai rielaborata del tutto che le ha lasciato un senso di oppressione che rivive in tutte le situazioni che le causano tensioni e limitazioni.

E in effetti l’infanzia della showgirl è stata dura. Dopo l’ennesimo tradimento, la madre della Prati cacciò il marito  da casa, rimanendo così da sola ad allevare sei figli in una condizione di grave indigenza, tanto che fu costretta alla terribile decisione di lasciare i figli in  collegio; così, pur per  motivi profondamente diversi, ha vissuto l’abbandono sia del padre che della madre (plutone in IV quadra sole e luna). La madre comunque non si è allontanata completamente (luna gemelli) e si prodigava per andare a trovare i figli almeno una volta al mese.

La Prati rimase in collegio per tutta l’infanzia, da quando aveva un anno e mezzo fino a 10 anni  in un ambiente dove lei stessa ha dichiarato di aver subito maltrattamenti e abusi (plutone in IV in quadratura ai luminari).

L’opposizione tra sole venere e la luna si gioca nell’asse della relazione. Il sole cerca di andare incontro all’altro, ha bisogno di scambio e comunicazione    ma  la luna rivendica continue attenzioni.

La luna in prima casa è sempre sinonimo di un protagonismo dai tratti infantili, il continuo bisogno di richiamare l’attenzione su di sé, l’umore instabile che alterna allegria e leggerezza (luna gemelli) ad atteggiamenti ombrosi e scostanti (quadratura a plutone, opposizione al sole).

Con queste premesse, l’uscita plateale era, quasi, scontata.

a cura di Lara Serafino

Lara

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.