Mercurio in fase R – Spazio all’intuito

Mercurio in fase R spazio all'intuito

Mercurio in fase retrograda dal 17 febbraio da 12°53 dei pesci fino al 10 marzo a 28° dell’aquario

Mercurio nel segno dei pesci, dove ora è in transito, non è nel suo elemento più affine. Il principio della razionalità, mercurio, si trova immerso in acque oceaniche dove può muoversi solo guidato dall’intuito piuttosto che dalla logica.

Leggi anche Antonella Elia e mercurio R e Ancora su mercurio R.

Ora, nella fase retrograda, questo suo “annaspare” in un segno che non le è congeniale, si amplifica. E’ come se le acque di questo immenso oceano in cui si sta muovendo, si agitassero “facendogli” perdere del tutto l’orientamento e la direzione.

Ciò che ne può derivare è una serie di inconvenienti nella sfera della comunicazione, dei contatti, del movimento.

In particolare tutto apparirà più confuso e caotico. I contatti col mondo circostante saranno impregnati di emotività e la mancanza di distacco che ne deriva può accentuare l’agitazione e le incomprensioni.

Oppure può venire meno il senso critico e quindi possiamo dire o fare cose di cui poi, a mente lucida (= col transito diretto) potremmo pentirci.

O, ancora, venendo meno il senso critico abbiamo una visione d’insieme delle cose che ci apre a intuizioni illuminanti.

Infatti non pensate a mercurio in fase retro come necessariamente negativo.

Di fatto ciò che avviene è una destabilizzazione della funzione dell’attenzione e del ragionamento ma questo, in senso più ampio, può essere ottimale se ci sveglia dall’illusione di controllare la nostra vita con la testa, con la logica e la razionalità.

Con mercurio retro in pesci possiamo entrare in confusione ma questo può essere liberatorio.

Possiamo realizzare che non controlliamo nulla, che tutto accade da sé.

Un altra modalità in cui può esprimersi mercurio R è il ritorno al passato. Qualcosa che ritenevamo chiuso sembra “richiamarci” e ci torniamo emozionati, turbati, confusi, eccitati. Curiosi. Chissà cosa ci riserva questo tuffo nel passato.

Ovviamente non tutti saranno coinvolti direttamente da questo passaggio di mercurio in fase retrograda.

I segni che lo sentiranno particolarmente sono il sagittario, la vergine, i gemelli e gli stessi pesci con il sole (o altri pianeti personali) nei gradi segnalati.

Dai pesci all’aquario

Dal 4 al 10 marzo passerà in aquario, segno d’aria dove si trova decisamente meglio.

I segni coinvolti saranno il leone, lo scorpione, il toro e lo stesso aquario con il sole (o pianeti personali) tra i 28 e i 30°.

Chi ne è coinvolto potrebbe trovarsi alle prese con problemi pratici legati agli strumenti tecnologici, telefonini, computer che non funzionano più o con linee internet che si bloccano.

Mercurio, che in aquario in fase diretta mette in comunicazione tanti input e informazioni diverse e, apparentemente, slegate in soluzioni ingegnose, in fase retro sembra momentaneamente disconnettersi.

Se siamo coinvolti dal transito i contatti col circostante appariranno poco fluidi e funzionali.

Potremmo perdere dei dati importanti, oppure ci troviamo a condividere informazioni o immagini con troppa leggerezza o, ancora, emergono delle incomprensioni con gli amici.

Con i transiti retro di mercurio ci vuole un po’ di pazienza. Dal 10 marzo mercurio torna diretto e tutto tornerà a girare per il verso giusto.

Un percorso astrologico per conoscere passo dopo passo, il tuo cielo interiore.

Scopri di più sul Percorso astrologico

💫Lara

Una risposta a “Mercurio in fase R – Spazio all’intuito”

  1. […] situazione di grande confusione si rispecchia anche nel moto retrogrado di mercurio sempre in pesci che coincide nel blocco degli spostamenti nelle aree identificate come focolai del […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.