Molto interessante il tema di questa illustre pedagoga e scienziata italiana, famosa in tutto il mondo per il suo “metodo Montessori” applicato in molte scuole di tutti i livelli di grado.

maria montessoriNasce a Chiaravalle in provincia di Ancona da una famiglia tradizionale che non accoglie con entusiasmo la passione per discipline scientifiche della figlia che i genitori sognavano in un ruolo di maestra. Ma lei è determinata e tenace tanto da essere la prima donna a laurearsi in medicina in Italia.

Si specializzerà in psichiatria e dopo la laurea inizierà a lavorare in una clinica psichiatrica occupandosi soprattutto del disagio dei bambini ricoverati (luna in Scorpione). Ciò a cui si dedicherà in particolare sarà l’osservazione del comportamento dei bambini (sole in II) che le permetterà di mettere a punto ciò che più tardi diventerà il “metodo”.

Soddisfatta degli innegabili miglioramenti nello stato di salute psichica dei suoi piccoli pazienti, decide di estendere il metodo all’educazione  anche dei bambini sani  e fonda a Roma, la “Casa dei bambini”.

L’elemento rivoluzionario Montessoriano consiste soprattutto nel radicale cambiamento dell’immagine del bambino (urano in Cancro) comunemente ritenuto, all’epoca,  ribelle per natura, disordinato, svogliato e capriccioso per cui sembra necessario e inevitabile un intervento autoritario e repressivo.

Al contrario, lei sostiene che il bambino intrinsecamente sia serio, disciplinato e obbediente con la passione quasi maniacale per l’ordine.

E come non riconoscere in queste caratteristiche che lei “vede” (sole in II) nei bambini (sole Vergine, più piccolo di sé) la SUA natura verginea ??!!!

E tutto il sistema educativo Montessori è la concretizzazione dei valori del suo sole Vergine (autodisciplina, autonomia, lavoro, ordine, pulizia) e del suo Asc.Leone (espressione creativa, valorizzazione dell’individualità). Certo caratteristiche di per sé auspicabili in ambito didattico.

In  un aula Montessoriana troveremo bambini concentrati ognuno sul suo “lavoro” (la Montessori dice che un bambino che gioca è come un operaio che lavora) che avrà scelto liberamente e autonomamente tra le attività didattiche a disposizione che sono soprattutto oggetti scientificamente studiati  per sviluppare le  facoltà cognitive. Ma la libertà ha confini precisi, chiari e uguali per tutti che vanno rispettati.

I campi di interesse sono rivolti principalmente alle “attività di vita pratica” legate alla cura della persona e alla cura dell’ambiente: lavarsi, vestirsi, allacciare, spolverare, travasare, stirare, lavare, sbucciare, spremere, trasportare, apparecchiare… il bambino perfeziona l’esperienza sensoriale facendo “ordine” nelle proprie scoperte, usando i materiali predisposti a questo scopo.

Grande rilievo, quindi alla dimensione sensoriale e all’uso delle mani. In particolare la Montessori sosteneva che la mano (mercurio) fosse l’organo psichico della coscienza e mercurio, signore della Vergine, isolato in Bilancia in III casa sembra rifletterlo letteralmente.

Mentre l’immaginazione intesa come fantasticheria puramente astratta è oltremodo respinta perché considerata temibile evasione della realtà e fonte di disagi psicologici, quindi sono abolite le fiabe e le storie di fantasia (ecco incombere lo spettro Nettuniano dell’opposto Pesci !!!).

 I maestri hanno un ruolo defilato, soprattutto di osservazione, supporto e ascolto (come il suo sole in II). Non esistono valutazioni classiche attraverso voti e giudizi dal momento che l’obiettivo è l’auto disciplina che deriva dalla capacità di autovalutazione e quindi  di autocontrollo (tutti principi Verginei).

L’opposizione saturno in V a giove in XI testimonia la tensione interiore che la anima, tra principi opposti ma complementari che cercano un integrazione. E’ un conflitto tra morale personale (casa V) ed etica (XI casa).

Giove in Gemelli in XI rappresenta il grande valore attribuito alla conoscenza e alla sua diffusione ma è  il  suo “metodo” che diviene l’unica risposta possibile.

Ella ritiene che sia  la curiosità (mercurio in III) il motore dell’apprendimento che se lasciato “girare”senza interferenze (mercurio è isolato !!)  porterà il bambino a sviluppare al massimo le sue potenzialità.

La sua visione assume nel tempo un carattere “mistico” dal momento che ella sosteneva che l’educazione, e in particolare il suo metodo, fosse l’unica via per creare un umanità migliore così non si trattava più solo di salvare il bambino ma di salvare l’umanità (nettuno in IX in aspetto a giove e saturno;  nettuno quadra marte) e a tal fine si dedicherà alla diffusione del suo sistema in tutto il mondo.

Visto queste premesse desta stupore sapere che la Montessori ebbe un figlio che decise  di non tenere con sé (marte urano in Cancro in XII) , affidato, come accadeva ai tempi, a balia. E’ stato il frutto di una relazione clandestina con un suo collega medico (venere in XII); avrebbe destato scandalo e probabilmente avrebbe condizionato negativamente la sua carriera. Saturno in V quinconce a marte e urano in XII sembra sottolineare la discrepanza tra la teoria del suo metodo e le sue scelte di vita concreta.

Ci si chiede  come mai questa donna che ha attribuito tale importanza all’educazione del bambino poi abbia fatto questa scelta di allontanamento così radicale (marte- urano in XII).

Ma il tema è chiaro. Lei era soprattutto una scienziata. Il suo sguardo attento (sole in II) sulle tappe cognitive e di sviluppo del bambino erano di carattere speculativo, distaccato, razionale. Non c’era in lei alcun coinvolgimento emotivo  personale  e anche in questo tratto riflette bene il temperamento del suo segno solare.

Riprenderà il figlio Mario, con sé, al compimento del quindicesimo anno di età, presentandolo però come il nipote, solo nel testamento rivelerà la reale natura del loro legame. Lui diventerà il suo fedele assistente e a lui la madre affiderà, dopo la sua morte, l’impegno di portare avanti il suo movimento pedagogico.

 a cura di Lara Serafino

 


2 commenti

lara · 6 settembre 2014 alle 3:05 pm

grazie cara Ste 🙂

troppo buona !!

un bacio

lara

Ste · 6 settembre 2014 alle 2:04 pm

Sempre meravigliosi i tuoi post astrologici!
La tua disinvoltura nell’interpretare i simboli è rara.
Complimenti!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RIFLESSI della COSCIENZA
Assign a menu in the Left Menu options.