Luna piena in Vergine – Un passo indietro

Luna piena a 0°42 della vergine il 19 febbraio alle ore 16:53

La prossima luna piena in vergine apre la stagione dei pesci.

L’archetipo dei pesci è forse quello più difficile da vivere nella nostra società occidentale fatta di risultati ed efficienza; fatta di ritmi frenetici, convulsi e febbrili.

Siamo sempre di corsa, senza sosta, verso il prossimo obiettivo, scadenza, consegna o progetto.

Luna PIena Vergine

Il tempo appare accelerato, le ore sembrano volare, non sono mai sufficienti nonostante la tecnologia abbia reso i contatti immediati. Comunichiamo in tempo reale con qualsiasi punto della terra. Eppure ci sentiamo sempre in ritardo, sempre affannati verso la prossima cosa da fare.

Se anche noi alimentiamo questo vortice di follia collettiva che spacciamo per normalità e necessità, non possiamo stupirci di stare male, pieni di ansie e paure che spesso trovano un riflesso nel corpo con disturbi psicosomatici che raccontano il nostro disagio e il perenne senso di inadeguatezza per non riuscire a stare al passo con le richieste sociali.

Ciò che ne deriva è una morsa di tensione costante.

La prossima luna piena in vergine ci invita a osservare con più attenzione questo vortice di attivismo in cui ci sentiamo sempre più risucchiati nostro malgrado.

L’accezione più pura dell’archetipo della vergine è la dedizione e la cura a ciò che ci è dato fare. L’attenzione presente e consapevole a questo momento con le sue necessità ed esigenze che si svelano attimo dopo attimo.

Mentre il perfezionismo, la critica, l’ansia di sbagliare sono i risvolti egoici della natura verginea che nella sua preoccupazione costante al risultato può confondere ciò che fa con ciò che è e sentirsi sbagliata.

Per poi tentare di placare questo senso doloroso di separazione cercando di mantenere tutto sotto controllo.

E intanto i pesci se la ridono di tanto inutile affanno 😄.

Proviamo a pensare alla maestria di un pianista le cui dita scivolano rapide sui tasti seguendo una coreografia misteriosa che diffonde una melodia che ci incanta.

Il musicista sembra rapito, trasfigurato.

Eppure anche lui avrà iniziato dalle basi, allenandosi, giorno dopo giorno, gesto dopo gesto, correggendo gli errori fino a padroneggiare la tecnica.

Ma solo quando il pianista si mette da parte diventa lui stesso musica.

Questa luna piena ci introduce nell’ultima fase del ciclo zodiacale. L’epoca dei pesci è un tempo resa e affidamento alla vita.

E’ tempo di occuparci degli ultimi dettagli e poi fare un passo indietro e lasciare che le cose facciano il loro corso, che il divino disegno si compia.

Evidentemente la difficoltà sarà quella di capire quando è il momento di fare quel passo indietro.

E di fatto potremmo sentirci spesso sul punto di naufragare nel caos nettuniano, visto che mercurio, signore della vergine è congiunto proprio a nettuno in pesci.

E che la coppia marte urano assicurano ancora parecchio movimento.

Ma rallegriamoci perché l’epoca dei pesci ci rammenta che noi, in fin dei conti, siamo i meri esecutori della perfetta coreografia divina.

Allora, facciamo un passo indietro e godiamoci lo spettacolo.

Suggerimenti per la Luna Piena

  • Nell’asse dove si andrà a formare la luna piena, qualcosa si sta perfezionando, si sta completando. Fate ciò che è necessario e poi lasciate andare.
  • Momento ideale per riallineare corpo e spirito. Se avete dimestichezza con le posizioni yoga, 15 minuti al giorno sono perfetti.
  • Mens sana in corpore sano ma anche invertendo l’ordine dei fattori il risultato non cambia perché la mente e il corpo sono un unità imprescindibile. Ascoltiamo i messaggi del corpo per comprendere i nostri turbamenti interiori. Il corpo è più esplicito di tante parole.
  • E’ anche il momento ideale per fare pulizia del superfluo, fuori e dentro di noi. Lo spazio che si genera attira il nuovo alle porte.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.