luna nuova coronavirus

Luna nuova in pesci, Coronavirus: dal caos alla completezza.

Ho pubblicato il post sullla luna nuova in pesci (clicca per leggerlo) che si forma proprio oggi, 23 febbraio, prima dell’espansione capillare del virus che tutti conosciamo.

Tale espansione ha reso necessarie rigide misure di contenimento per evitarne un ulteriore propagazione.

Il post sulla luna nuova L’ho intitolato Caos o completezza ? perché l’archetipo dei pesci riflette proprio questa simbologia che sembra avere una evidente attinenza con la situazione in evoluzione.

Caos

I pesci sono simbolo di caos quando ci riportano alla nostra condizione di fragilità e vulnerabilità.

In questo caso siamo tutti potenzialmente esposti ad un virus relativamente pericoloso ma certamente molto contagioso (i virus sono governati da nettuno, signore dei pesci) che ci fa sentire in balia di ciò che è incontrollabile proprio perché invisibile. E’ ovunque e da nessuna parte.

In questo momento non abbiamo “armi” per combatterlo. Si sta studiando un vaccino ma ci vorranno mesi. Ci sentiamo impotenti.

La situazione di grande confusione si rispecchia anche nel moto retrogrado di mercurio sempre in pesci che coincide nel blocco degli spostamenti nelle aree identificate come focolai del virus e che potrebbe velocemente estendersi ad altri territori.

Nella sospensione di alcuni voli aerei. Nella chiusura delle scuole, nell’annullamento di competizioni sportive, delle messe e tutte quelle situazioni di incontro, contatto e aggregazione che favorirebbero il contagio.

Mercurio retrogrado si scorge anche nel caos rispetto alla gestione stessa degli spostamenti (forse la misura di bloccare i voli provenienti dalla Cina non è stata delle migliori).

Quindi, in fin dei conti, non possiamo nemmeno cercare nell’altro sostegno e conforto.

Siamo soli con noi stessi. In questa nettuniana solitudine la mente può evocare scenari fortemente ansiogeni.

Completezza

L’archetipo dei pesci è completezza e totalità quando ci riporta al momento presente, integro, intatto, incorruttibile.

I pesci ci ricordano che ciò che essenzialmente Siamo non può temere nulla. E’ quel luogo da dove tutto sorge e tutto torna. E’ l’immobile presenza.

Quel “luogo” lo possiamo trovare ora, nel momento presente, libero da tutti i castelli in aria che ci stiamo facendo rispetto a ciò che potrebbe essere. Qui c’è la pace, c’è la salvezza (tema caro ai pesci) perché non c’è più separazione tra io/mondo là fuori. C’è la calma.

Oppure c’è l’ansia ma non è più la “mia” ansia. E’ uno stato d’animo che sento, come mi accorgo del “mio” respiro, delle automobili che passano, degli uccellini che cantano, del gatto che cerca le mie carezze, del fuoco che crepita nella stufa.

L’ansia passa e c’è la vita.

Adesso.

Lara

1 pensiero su “Luna nuova in pesci, Coronavirus: dal caos alla completezza.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.