luna nuova ariete
LUNAZIONI

Luna nuova in ariete – Il segno della rinascita

Luna nuova a 4° dell’ariete del 24 marzo alle ore 10:29

Dall’ultima luna nuova in pesci del 23 febbraio nulla è più come prima.

La simbologia dei pesci si è decisamente manifestata in uno stato generale di confusione, incertezza e caos che ci accompagnerà ancora a lungo.

La congiunzione di saturno e plutone annunciava una fase di profonda crisi che avrebbe coinvolto la dimensione sociale e produttiva, ma una manifestazione di tale portata ci ha lasciati smarriti e impauriti.

Luna nuova in ariete

Questa situazione ha amplificato in tutti la paura che c’era anche prima, certo, ma rimaneva sullo sfondo e riuscivamo più facilmente a metterla a tacere.

Anche in me sono emerse paure ataviche. Se durante il giorno mi distraggo con attività quotidiane che assorbono energia e attenzione, di notte l’ansia si fa sentire con un sogno ricorrente.

Qualcuno della famiglia è prigioniero e io sono impotente, non posso liberarlo. Devo dire che, da sagittario, sentire limitata la mia libertà mi pesa molto.

Oppure mi sveglio in preda ad un angoscia opprimente per un senso di minaccia non ben definito.

Per mia natura, però, e quindi non per particolari meriti, tendo a non scaricare le mie inquietudini sugli altri come vedo tristemente fare sui social dove ormai c’è il delirio .

Piuttosto mi osservo e sto sfruttando questa occasione per verificare quanto le belle parole “spirituali” che mi dicevo quando tutto andava bene reggono a questa sfida.

Apertura, presenza, fiducia nella vita per come è e non per come la vorrei.

Erano solo parole per nutrire l’ego spirituale ?

Questa è l’occasione per scoprirlo. Stare autenticamente nel presente e farmi carico di tutto ciò che emerge: ansia, insicurezza, tristezza.

Perché ciò che vorremmo tutti noi più di ogni cosa, ora, è sapere come e quando tutto ciò finirà. Siamo costantemente proiettati in un ipotetico futuro che ci liberi dall’angoscia di ciò che non possiamo controllare (ma non controlliamo mai nulla), in cerca spasmodica di risposte e soluzioni. Oppure siamo impegnati a cercare colpe e colpevoli per aver un bersaglio su cui scagliare la nostra frustrazione.

E’ questo lo scenario che ci propone la luna nuova in ariete.

La ferita dell‘essere umani si è aperta (kirone) e ciò che sta venendo fuori è sotto i nostri occhi: rabbia, paura, negazione, attacco (lilith).

Tutto ciò era già qui solo che potevamo camuffarlo bene, nasconderlo sotto le maschere sociali, proiettarlo sugli altri, stemperarlo con mille attività compulsive.

Dietro la paura c’è la vulnerabilità a cui ci sentiamo esposti. Ci sentiamo senza difese e attacchiamo e maggiore è il senso di impotenza maggiore sarà la reazione (marte plutone giove).

Non perdiamo l’occasione unica per osservare ciò che ora si muove dentro di noi.

Non è facile stare con tutta questa energia così intensa che vuole ardentemente tornare alla vita.

Ma affinché diventi una forza creativa di rinnovamento dobbiamo riconoscerne il potenziale distruttivo (marte plutone).

Come ? accogliendo ciò che emerge, dandogli spazio senza negarlo.

Se è necessario, stemperiamo le emozioni troppo intense con azioni consapevoli: prendiamo a botte un cuscino, scriviamo ciò che viene a galla senza censure, permettiamoci di piangere e urlare se le condizioni ce lo consentono.

Solo occupandoci della ferita (kirone) senza lasciarci tentare di negarla perché fa male (lilith) questo squarcio in noi potrà rimarginarsi e diventare il segno di un autentica rinascita.

❣Lara

WhatsApp Scrivimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: