luna saturno l'abbraccio negato

LUNA e SATURNO – L’abbraccio negato

I rapporti tra  luna e saturno non sono mai ideali anche negli aspetti più positivi perché la natura dei due pianeti è  molto diversa.

La luna, che ha sede nel segno del cancro, è assimilabile a tutto ciò che è soffice, tenero, caldo, accogliente, e morbido. E’ la mamma, la pappa, la casa, cioè il luogo dove ci si sente più al sicuro. Nel corpo è in analogia col seno che nutre e come periodo della vita rappresenta l’infanzia anche se poi, governa anche l’ultimissima parte della vita, quella in cui i pannoloni tornano ad essere necessari 🙂 .

E’ in analogia con saturno, invece,  tutto ciò che è duro, spigoloso, rigido, freddo, angusto. Il pianeta che governa il capricorno rappresenta l’autonomia e l’indipendenza e per analogia, anatomicamente è lo scheletro e la spina dorsale che sono la struttura che sostiene il corpo, insieme ai marziani muscoli. Allo stesso modo governa l’ultima parte della vita, la vecchiaia, il periodo della lenta “spogliazione” da tutto il superfluo.

Così, se nel tema luna e saturno si trovano in aspetto, soprattutto di quadratura, di opposizione ma anche di congiunzione, il caldo nido lunare sarà poco accogliente.

Con questo aspetto nel legame primario, quello con la mamma, si è vissuta una certa freddezza, distacco e solitudine. La mamma non rispondeva ai bisogni del bambino, non li riconosceva, non li sapeva o non li poteva accogliere.

Ogni luna esprimerà una particolare sfumatura di questa segnatura. Le lune di fuoco, ariete, leone e sagittario, che riflettono un vissuto emozionale molto intenso e passionale, saranno contenute, bloccate, limitate nella loro espressione.

Nel tema di una donna con luna ariete in III casa e saturno in VII, la propensione di lei a parlare a ruota libera, senza alcuna censura veniva continuamente frustrata dagli inviti  del marito a star zitta. Quindi l’intenso bisogno di essere ascoltata e capita, ma anche contenuta ed rassicurata nell’espressione impetuosa dell’emotività arietina,  veniva continuamente frustrato.

Le lune di terra, toro, vergine e capricorno esprimono una natura emotiva più pacata, legata ai sensi e alla dimensione del tangibile. Aspetti a saturno rifletteranno situazioni di rigore, di rinuncia, di sacrificio nell’ambito della famiglia, della casa e delle relazioni.

Sempre nell’esempio qui sopra, se la luna fosse nel segno del toro, il bisogno di nutrire e sostenere del segno potrebbe manifestarsi con un aiuto concreto, materiale,  nei confronti dei vicini o dei fratelli (valori III casa),  generosità per nulla apprezzata dal compagno (saturno in VII).

Le lune di aria, gemelli, bilancia e aquario, comunicative e socievoli, aspettate negativamente da saturno sentiranno dolorosamente il senso di rifiuto che questo aspetto comporta.

Sempre lo stesso esempio, con la luna gemelli quadrata a saturno in VII, la frizzante leggerezza  della luna non troverà alcuna complicità all’interno della relazione.

E infine le lune d’acqua, cancro, scorpione e pesci, emotive ed empatiche, probabilmente sono quelle più ferite da questo aspetto.

Se nell’esempio fosse coinvolta la luna pesci dolce, romantica, traboccante d’amore, si sentirà sempre ferita dalla spietata razionalità e distanza emotiva, del compagno a cui non smetterà di chiedere attenzioni.

Certo è che quando la luna è lesa in particolare da saturno, spesso la sensibilità è rimasta ad uno stadio infantile. I bisogni frustrati sono ancora ferite aperte in attesa di qualcuno che se ne prenda cura.

Ma, di fatto se la luna continua a pretendere attenzione da saturno, rimarrà sempre bloccata nel passato, fatto di isolamento e incomprensioni e d’altro canto saturno non potrà che urlarle Cresci ! e in effetti, sempre tornando agli esempi, uno per tutti, la luna in toro è molto probabile che si faccia carico dei bisogni dei fratelli anche se potrebbero cavarsela benissimo da soli, ma ormai sono “viziati” dalla sua disponibilità, tra l’altro, nemmeno richiesta, ma ormai data per scontata.

Se questa donna potesse VEDERE nella critica del marito non l’ennesimo rifiuto ma l’invito più profondo della Vita a riconoscere il LIMITE (saturno) finalmente  inizierebbe ad ascoltare, accogliere e soddisfare i suoi autentici bisogni e a lasciare andare quelli falsi.

a cura di Lara Serafino

Lara

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.