Lilith nel segno dei gemelli esprime la rivendicazione di un bisogno che concerne la comunicazione, il contatto col circostante, il rapporto con i fratelli.

Può rappresentare il bisogno di imporre le proprie idee, di emergere sui coetanei, di affermarsi grazie al proprio intelletto.

Troviamo lilith in gemelli nel tema di Hitler, dove si trova in VIII casa e fa un aspetto di trigono a urano in XII casa.

Hitler

Hitler

Si racconta che era un bambino solitario e timido che aveva difficoltà a fare amicizia ma che già da piccolo si imponeva con i coetanei e assumeva il ruolo di leader. Anche che con i fratellastri, Alois Jr e  Angela, figli del primo matrimonio del padre, aveva un atteggiamento di ostilità e superiorità. Ricordiamo  la morbosa relazione con la nipote (sempre simbolo mercuriale, come i fratelli) Geli, figlia di Angela, la cui esistenza era completamente controllata dal dittatore al punto da spingerla al suicidio (lilith in VIII trigona urano in XII, imprevedibilità, instabilità). Ma innanzitutto,   lilith in gemelli in VIII riflette la capacità persuasiva e di manipolazione del pensiero di massa amplificata  dalla propaganda mediatica (trigono a urano).

Il famoso discorso per le elezioni del  4 aprile 1932 avvenne con lilith perfettamente cong.a mercurio.

Passiamo ora al tema del filosofo Nietzsche che presenta lilith in VII casa opposta alla luna e quadrata a venere.

Non stupisce la posizione di questa lilith nel segno del pensiero, del ragionamento, della logica, delle elucubrazioni mentali.

Nietzsche

Nietzsche

Nell’opposizione di lilith alla luna c’è tutta la rivendicazione della capacità critica dell’uomo  sulla tradizione, sulle credenze religiose, sulle impressioni dell’infanzia, sull’influsso dei genitori.

Da ragazzino era profondamente religioso e il suo affidamento fiducioso e gioioso a Dio riflette tutto il candore della luna sagittario in I casa.

E’ interessante notare che la svolta radicale da questa visione ungenua ad un atteggiamento molto più critico e scettico avvenne intorno ai 17 anni, con urano perfettamente congiunto a lilith.

Un altro evento significativo legato a lilith,  avvenne nel maggio del 1882 quando conobbe la giovanissima Lou Von Salomè, da cui fu folgorato per la bellezza e l’intelligenza al punto da chiederla in sposa, ottenendo un rifiuto che ne condizionò profondamente la vita tanto da non avere più relazioni sentimentali significative. Allora Llilith era congiunta a venere radicale.

Infine,  il filosofo, negli ultimi anni della sua vita, scivolò nella follia che ebbe il suo esordio nel 1888 con plutone congiunto a lilith e lilith tornata nella posizione natale.

A cura di Lara Serafino

Categorie: LILITH

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.