L’astrologia – L’inizio

Che emozione ripercorrere le tappe del mio percorso astrologico.

Tutto è iniziato nel lontano 2003. Ai tempi avevo un lavoro part-time come impiegata che non era molto nelle mie corde ma mi permetteva di dare il mio contributo all’economia domestica e dedicare il pomeriggio ai miei bimbi che, all’epoca, avevano 5 anni lei e 7 anni lui.

Eccolo, Introduzione astrologia,
un po’ sgualcito ma intatto

Inoltre, da molto prima, pressoché da sempre, ero alla ricerca di risposte, di verità, di conoscenza, di…di…. Non era molto chiaro cosa cercassi, ma quando ho incontrato l’astrologia ho capito che l’avevo trovato.

L’incontro è avvenuto con un libro e non poteva essere altrimenti, per me, che sono una lettrice vorace (luna, sole e venere in sagittario).

Il libro era Introduzione all’astrologia di Lisa Morpurgo. Mi ha aperto un mondo. Se fino a prima l’astrologia mi incuriosiva, quello che leggevo in giro me la faceva apparire come una credenza superstiziosa e irrazionale il cui proposito era la pura divinazione del futuro.

Transiti dell’estate 2003

L’approccio di Lisa Morpurgo, invece, mi ha mostrato come quei simboli potevano essere letti in un modo diverso, che, nello zodiaco, c’e una struttura, uno schema, un codice.

Così, in quella calda estate del 2003, con plutone che congiungeva il sole, facendo presagire l’accesso a risorse profonde, e giove in trigono al sole, il viaggio più emozionante della mia vita, ha avuto inizio.

Continua… I primi passi.

Lara

Rispondi