La parola dell’anno – Lara Serafino

La parola ha la virtù di stroncare la paura, di rimuovere la sofferenza, di infondere gioia, d’intensificare la commozione.

GORGIA (filosofo)

In prossimità della luna piena in gemelli, da qualche anno mi preparo ad accogliere la mia parola dell’anno.

Sai già cos’è ?

E’ una parola speciale che mi accompagnerà nei prossimi mesi. Mi aiuta a sviluppare le qualità che evoca. A volte mi ispira, altre mi è d’aiuto quando mi sento un po’ smarrita. E’ una guida, un ispirazione, un punto fermo. Ma è tanto, tanto altro e finché non la si sperimenta non si può capirne effettivamente il potenziale.

A tal riguardo ho voluto realizzato un workbook, un quaderno di esercizi mensili, per rendere questa pratica un percorso scandito dall’energia della luna da condividere anche con te.

Funziona così:

  • Ti suggerisco 3 parole osservando, tra le altre cose, il tuo grafico astrale e i transiti
  • Tra queste tre parole, tu dovrai scegliere la tua, in una modalità che ti spiegherò a tempo debito
  • A questo punto potrai scaricare il workbook, e iniziare a mettere in pratica questo potente strumento di consapevolezza

Il prezzo è di soli euro 22,00

La cosa che mi piace un sacco è che tra mille mila parole, una e una soltanto mi accompagnerà per tutto l’anno.

In questo modo questa pratica diventa una meditazione, un allenamento all’ascolto, a fare più silenzio e focalizzarsi su qualcosa che non scivola via velocissimamente ma che sta con me 365 giorni.

E’ un punto fermo a cui tornare ma che si trasforma insieme a noi perché il significato della parola, proprio perché viene vissuta così intensamente, evolve, si espande, si contrare, si fa più profondo, giorno dopo giorno.

E’ una pratica di pazienza perché siamo abituati a consumare velocemente tutto e passare oltre, mentre qui si va molto lentamente e si sta anche quando la parola appare noiosa perché ormai ci sembra di conoscerne ogni sfumatura. Ma non è mai così perché è proprio questa presenza consapevole che lavora ad un livello profondo e trasformativo.

Ti suggerisco di vivere la tua parola con molta creatività. Non sentirla un limite ma un punto di partenza. Innanzitutto conoscine in modo approfondito il significato, l’origine etimologica, i sinonimi, i contrari. Traducila in un altra lingua, se è un verbo rendila un sostantivo e viceversa. Giocaci. E’ tutta Tua per un anno.

E tu, sei curiosa di conoscere la parola destinata a te ?

Questa pratica può essere anche un bellissimo regalo da fare ad un amica. In questo caso effettua la prenotazione qui di seguito. Sarà mia cura comunicare il tuo nome all’amica/o a cui hai destinato il dono.

Lara
Latest posts by Lara (see all)

Rispondi