KIRONE IN ARIETE – La ferità della volontà

kirone in ariete la ferita della volontà

Il  18 febbraio kirone è rientrato definitivamente in ariete dove vi transiterà fino ad aprile 2027 quando passerà stabilmente in toro.

Kirone è un planetoide scoperto nel 1977 il cui mito evoca la ferita esistenziale comune a tutti noi per il semplice fatto di essere umani e quindi vulnerabili. Ognuno avrà il suo particolare punto debole che è legato al segno in cui si trova kirone, agli aspetti che fa con gli altri pianeti e al tema nel suo complesso (se vuoi approfondire il mito di Kirone leggi qui.)

E’ un punto del tema che può essere molto significativo se visto nella totalità del tema stesso perché andrà a confermare o spiegare meglio alcune particolari situazioni esistenziali.

Kirone in ariete riflette una ferita legata all’affermazione di sé che può esprimersi sia per difetto che per eccesso. Ci sarà chi vive questo simbolo come difficoltà a credere in se stesso e a rivendicare il proprio spazio e la propria volontà e chi, invece, lo vive nella sua dimensione più violenta e aggressiva. Con tutte le possibili sfumature tra un estremo e l’altro.

Nel corso del tempo le situazioni di aggressività subita o agita si possono mescolare e le circostanze capovolgere tanto da passare da “vittime” a “carnefici”.

Tutto ciò ha lo scopo di invitarci a sentire quell’ antica ferita, che può essere più o meno dolorosa in base agli aspetti e al tema nel suo complesso.

Istintivamente, infatti, evitiamo ciò che ci provoca sofferenza, o lo neghiamo o lo proiettiamo fuori di noi, per prenderne le distanze.

Ma l’unico modo per elaborare e trasformare ciò che ci fa male è affrontarlo, che è proprio ciò che chiede chirone in ariete. Nel segno marziano kirone ci sollecita ad assumerci la responsabilità della nostra vita, senza cercare colpevoli da attaccare.

La ferita di Kirone è una ferita dell’ego, cioè di quella parte di noi che si sente separata dalla vita e che ritiene che solamente esasperando questa idea di separazione possa raggiungere gratificazione e felicità.

Per questo motivo è una ferita che non può essere risanata ma solo trascesa comprendendo, con la testa e col cuore, che siamo già completi ed integri.

Kirone in pesci, segno dove è transitato negli ultimi 7 anni circa ha riflesso una ferita della sfera spirituale. In transito sui nostri pianeti personali può essere emersa un intensa emotività che ci ha fatto sentire in comunione con tutti gli esseri umani, riconoscendo, nel dolore, una universale umanità.

O, al contrario, può aver accentuato un atteggiamento vittimistico che ha amplificato le nostre paure.

Kirone ci invita sempre a capire dove siamo sintonizzati. Se siamo nella separazione e quindi nella paura, o se siamo in contatto con la nostra natura divina e quindi nella pace.

Nel suo passaggio in ariete, kirone ricomincia il suo viaggio intorno allo zodiaco, che impiegherà circa 48-50 anni a compiere.

Il tema che dovrà essere elaborato durante questo transito riguarda la volontà e quindi l’affermazione di sé.

La domanda da porsi è:

Cosa voglio IO e cosa vuole la vita per me. E, soprattutto, queste due volontà coincidono, sono UNA ?

Si potrebbe dire che la sofferenza di kirone in ariete è la distanza che separa ciò che io voglio da ciò che la vita ha in serbo per me.

Kirone in Ariete nel tema natale

Il tema di Tonya Harding

Mi ha colpito molto il tema di Tonia Harding, l’ex pattinatrice sul ghiaccio la cui carriera è stata stroncata per il suo coinvolgimento nell’aggressione a Nancy Kerrigan, sua avversaria sulle piste di pattinaggio.

In pratica nel ’94, poco prima della finale dei campionati nazionali a Detroit, la Kerrigan viene colpita alla coscia da un manganello che le impedisce di gareggiare; infortunio che decreta la vittoria proprio dalla Harding.

Titolo che perde non appena si scopre che è il suo stesso marito ad aver ordito l’aggressione con il tacito assenso della pattinatrice.

Kirone si trova in X casa e oppone marte-urano e plutone in IV casa. La sua è una storia di abusi e violenze familiari. Una madre fredda e distante come riflette la luna congiunta a saturno. Interessata soprattutto al ritorno economico dell’attività della figlia che stava riscattando entrambe da una vita di miseria e stenti.

Ha respirato soprusi e angherie fin da bambina e ha creduto che questa fosse l’unica via possibile. Voleva vincere a tutti i costi. Evidentemente vincere per lei era molto più che un titolo. Forse riteneva che solo vincendo diventasse degna d’amore.

Anche la sua avversaria, la Kerrigan, ha kirone in ariete.

Anche lei sicuramente molto ambiziosa con quel sole congiunto a giove e quadrato a marte in X casa, settore della carriera. Posso immaginare che la competizione tra di loro fosse estenuante e le provocazioni reciproche fuori dalla pista non mancassero.

Il suo kirone si trova in I casa ed è opposto a urano mercurio, con marte che governa l’ariete in X, quindi la simbologia di scontro violento e improvviso con un collega/avversario è decisamente evidente.

Un altro tema che mi ha molto colpito è quello di Mary Mallon, la cuoca che con i suoi manicaretti diffondeva il tifo.

Il tema di Mary Mallon

Mary era nata in Irlanda nel settembre del 1869 e poi, adolescente, si è trasferita in America in cerca di un po’ di fortuna.

Ha iniziato subito a lavorare presso famiglie facoltose in qualità di cuoca.

Ben presto però le cose iniziarono a complicarsi perché nelle case dove lavorava i componenti si ammalavano manifestando  i sintomi del tifo, malattia infettiva  a trasmissione orale, che per alcuni di loro è risultata fatale.

Si scoprì che lei era una portatrice sana della malattia che per lei era innocua ma che involontariamente diffondeva mentre cucinava (se volete leggere tutta la storia andate a Mary Mallon una cuoca pericolosa.)

Kirone si trova in opposizione al suo sole bilancia. Con la luna in toro e il sole in bilancia occuparsi degli altri era ciò che sapeva fare e che doveva fare per mantenersi visto che non era sposata.

mary mallon astrologia
Mary Mallon

Eppure nel suo tentativo di rendersi autonoma e indipendente, diventava pericolosa, addirittura un assassina (kirone è anche congiunto a lilith).

Mary non smise di cucinare per gli altri anche quando venne a sapere della sua pericolosità. Ingenua o diabolica ?

Una risposta a “KIRONE IN ARIETE – La ferità della volontà”

  1. Grazie mille, Lulù 🙂

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.