Il sole Bilancia e l’ascendente Ariete, introducono subito alla natura complessa e conflittuale della personalità dell’artista che archetipicamente può essere espressa nella contrapposizione IO – TU che purtroppo ha avuto un epilogo tragico nella morte violenta, vittima del colpo di pistola di un folle che si dichiarava suo fan.

Ripercorriamo le tappe della sua vita.

JOHN LENNONDopo due anni dalla sua nascita, nel ’42, i genitori, Julia Stanley e Alfred Lennon , si separano e il padre torna nella sua patria, la Nuova Zelanda, e visto che la madre non se la sente di crescerlo da sola, lo affida alla sorella, zia Mimì. Questa ha una personalità piuttosto severa al contrario della natura libera ed anticonformista della madre come è espresso nel quinconce tra luna in Aquario e venere in Vergine, aspetto che sembra rappresentare la personalità delle due figure femminili di riferimento nell’infanzia e giovinezza di John. Sarà la madre ad introdurlo nel mondo della musica insegnandogli a suonare il banjo (luna Aquario), mentre è famosa la frase della zia che da persona pratica e concreta quale era, vedendolo spesso strimpellare la chitarra le dirà “con quella non ti guadagnerai mai da vivere!” (venere Vergine).

Ma le cose vanno diversamente e nel ’59 insieme a George Harrison e Paul McCartney e più tardi Ringo Starr, fonda i Beatles. Il sole Bilancia, la luna Aquario e marte, governatore dell’ariete, sempre in bilancia, delineano una natura dominata dall’elemento aria, quindi la musica diventa mezzo di comunicazione e di ricerca di bellezza, libertà e sperimentazione d’avanguardia.

Convivono però in lui anche contenuti che contraddicono queste valenze. Plutone in V oppone la luna e insieme quadrano mercurio che è anche opposto dalla congiunzione giove saturno in I. Quindi se da una parte lui cerca bellezza, armonia e distacco dalle passioni, dall’altra c’è una dimensione istintuale profonda che preme per emergere e per dominare la scena (plutone in V) come riflette il bisogno di imporsi sull’altro, l’opposizione tra la I e la VII casa, senza dimenticare che l’ascendente Ariete lo spinge ad emergere, a differenziarsi.

Il quadrato a T che si “scarica” su mercurio fa pensare che la tensione legata all’opposizione luna plutone si traduca nella genialità creativa della sua composizione musicale.

Ma l’opposizione tra plutone in V e la luna in XI evidenzia un contenuto emotivo con componenti distruttive e/o autodistruttive se non vengono portate alla coscienza. Questa dimensione potente e distruttiva lui l’ha vissuta con la tragica esperienza della perdita della madre a seguito di un incidente stradale (il quadrato a T coinvolge mercurio) quando aveva solo 18 anni.

E’ del ’66 l’incontro con Yoko Ono. Musicista all’avanguardia, originale, estrosa e anticonformista, riflette bene la luna Acquario di John anche nell’opposizione a plutone,  sia per il carattere intenso, forte e dominante di lei sia per la difficoltà che hanno incontrato nel cercare un figlio; infatti diverse gravidanze sono terminate con degli aborti spontanei. Questo può riflettere la dimensione ambivalente dell’opposizione luna-plutone che alterna istinto di protezione a “distruzione”. Sono poi riusciti ad avere Sean, nato prematuro esattamente il giorno del 35° compleanno di Lennon.

Nell’aprile del 1970 i Beatles si sciolgono e John ingaggia feroci polemiche con il suo ormai ex amico Paul. Nel suo primo vero lp Plastic Ono Band ci dice “io non credo nei Beatles, io credo solo in me, in Yoko e in me, io ero il tricheco, ma ora sono John, e così cari amici dovete solo andare avanti, il sogno è finito”. E, più tardi, John si scaglia apertamente contro Paul McCartney con il durissimo testo di How do you sleep?: “Il suono che produci è musicaccia per le mie orecchie, eppure dovresti aver imparato qualcosa in tutti questi anni”.

Come non vedere questi attacchi nell’opposizione di saturno giove a mercurio  in VII casa (mercurio = amico in VII casa “nemico”). Inoltre riflettono una contraddizione ancora più profonda sempre legata a luna plutone. La luna Aquario in XI corrisponde al suo bisogno di appartenere ad un gruppo dove si perseguono ideali comuni come è accaduto nei Beatles, ma plutone in V Leone reclama su di sé la luce dei riflettori tanto da “distruggere” (per mancanza di consapevolezza) ciò che ha creato, senza vie di mezzo, senza compromessi.

L’assassinio, l’8 dicembre del 1980 da parte di un fan (luna) sembra ancora espressione di questo conflitto irrisolto.

Lara Serafino


2 commenti

lara · 23 giugno 2016 alle 12:27 pm

thanks 🙂

www.purevolume.com · 23 giugno 2016 alle 8:08 am

I really appreciate this post. I’ve been looking everywhere for
this! Thank goodness I found it on Bing. You have made my day!

Thanks again!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RIFLESSI della COSCIENZA
Assign a menu in the Left Menu options.