Joe Biden – The president – Lara Serafino

Il tema di Joe Biden, il 46° presidente degli Stati Uniti, mi ha colpito subito.

Un sacco di pianeti in scorpione e in XII casa, l’ascendente sagittario e quella luna in toro, unico pianeta nel settore notturno dello schema zodiacale.

E’ un tema che trasmette un energia profonda e molto intensa. Non è un tema facile perché la combinazione tra lo scorpione e la XII casa è piuttosto forte. Il segno della morte e della trasformazione nella sfera di tutto ciò che ci trascende e su cui non abbiamo alcun controllo. Inoltre il sole è opposto all’imprevedibile urano sulla cuspide della VII casa, settore della relazione.

Esperienze drammatiche

Nella vita di Biden, esperienze decisamente dolorose e impreviste, non sono mancate. In particolare la perdita della prima moglie e della figlia più piccola, Naomi, in un incidente stradale nel 1972.

Più tardi, nel 2015, perderà anche un altro figlio, Beau, malato di cancro.

Joe Biden

Il tema della morte in tutte le sue possibili sfumature è dominante, anche perché, plutone e giove che governano sole e ascendente, sono in VIII casa.

Nel suo studio ha un raccoglitore di “materiale sul dolore”, appunti, riflessioni, letture che ha accumulato negli anni per far fronte alle tante situazioni di lutto sia familiari che di chi lo circondava. Ora sa trattarlo con dimestichezza perché non si è fatto travolgere e annientare ma è stato capace di accoglierlo e farsi trasformare da esso, proprio come vuole lo scorpione nella sua espressione più alta.

Simbolicamente lo zodiaco ci propone la morte come profonda trasformazione. La parte luminosa di questa simbologia si esprime nel coraggio, nella disponibilità ad accettare le sfide della vita. Giove in VIII è un inesauribile fonte di fiducia che emerge nelle situazioni più difficili. E’ una luce che brilla nel buio e indica la via per la risalita quando tutto sembra perso.

La trasformazione associata allo scorpione è letteralmente “cambiare forma” quella forma tanto cara al segno opposto il toro che, per natura, cerca stabilità e continuità.

Lui vive sulla sua pelle questa ambivalenza perché ha la luna in toro. Perciò a livello emotivo cerca sicurezza, radici, stabilità. In effetti arriva molto di lui questa luna pacifica o pacificata piuttosto dal suo percorso di fede che sembra avergli dato la forza di superare i traumi devastanti (quinconce a venere in scorpione in XII casa e a nettuno in X).

La fede

Fede che impregna tutta la sua vita e che guida anche il suo impegno politico (Ascendente sagittario, nettuno in X).

Lo scorpione è anche un segno associato alla politica perché nella sua manifestazione più etica rappresenta la gestione delle risorse degli altri, cioè degli elettori. Solo quando questa energia è vissuta nella sua espressione più negativa può diventare manipolativa. In questo caso si cerca di tenere a bada le proprie paure e ossessioni attraverso il potere.

Percorso evolutivo

Kirone e il nodo nord si trovano in IX casa in leone e quadrano sia il sole che venere. La ferita esistenziale è legata al senso della vita, ai grandi perché dell’esistenza connessi, nel suo caso, al dolore e alla perdita (scorpione). Il suo percorso evolutivo, indicato dalla posizione del nodo nord implica il farsi carico di questa ferita, accoglierla, darle un senso e un significato più ampio attraverso un percorso individuale (leone) che diventi esempio per gli altri.

Scopri di più sul tuo Tema natale.

Lara
Latest posts by Lara (see all)

Rispondi