Cosa sono esattamente i transiti ?

I transiti derivano dal moto dei pianeti che in un determinato momento della nostra vita, rintracciabile da un librone pieno di simboli che si chiama effemeridi, formano degli aspetti ai nostri pianeti natali.

In realtà, quei pianeti che si muovono sono i nostri. Sono le nostre energie che si riattivano e si rielaborano per confermare oppure correggere le credenze che ci portiamo appresso sulla vita e su noi stessi.

E considerate che le credenze negative sono tremendamente condizionanti e limitanti e ci fanno vivere una vita di m…..a !!!!

Ecco perché i transiti dei pianeti lenti, quelli più incisivi e trasformativi ci portano dei doni inestimabili.

Scopriamo quali particolari doni ci porta ogni pianeta lento partendo dal grande vecchio.

I doni di saturno

Poniamo il caso che nel nostro tema ci sia mercurio quadrato a saturno. E’ probabile che, fin da piccoli, non ci siamo sentiti valorizzati per ciò che dicevamo. Forse venivamo zittiti, criticati e svalutati. Magari ci hanno detto che la nostra voce è brutta. Oppure che la nostra opinione non conta. O ancora è stata la nostra intelligenza e capacità di comprensione ad essere malamente giudicata.

Quando saturno torna a trovarci con un transito proprio su mercurio tutte queste credenze legate alla sfera mercuriale, quindi comunicazione, pensiero, movimento, vengono riattivate.

Le chiamo credenze perché NON sono verità oggettive. Ho gli occhi verdi è una verità oggettiva mentre ho la voce brutta, non lo è…..magari a qualcuno non piace, semplicemente.

Quindi torna saturno e tutto quel disagio associato a quelle convinzioni si riattiva con situazioni che di nuovo ci riportano a riviverle. Tipo il capo severo che insiste sulle nostre mancanze, oppure veniamo bocciati all’esame di guida.

Ecco che ripiombiamo nella svalutazione che, guarda caso è sempre, prima di tutto, dentro di noi.

Quale migliore occasione per riavvolgere il nastro e rintracciare l’origine del disagio ?

Non sempre è necessario andare nel passato magari ormai remoto. In realtà basta guardare con attenzione quali pensieri ed emozioni emergono.

Proviamo a scriverli e a trasformare quelle credenze limitanti in nuove affermazioni positive e costruttive.

Per esempio:

sono stupido, non supererò mai l’esame.

Può diventare

Forse non ho superato l’esame perché non ci ho creduto abbastanza. Devo capire in quali punti ho fallito e approfondirli meglio. Se mi do da fare posso farcela. Certo che posso farcela.

Attenzione, però, perché alcune volte un saturno troppo forte e condizionante nel tema ci sta costringendo ( a livello di credenze interiori) ad insistere in una direzione che non ci appartiene. Il doversi forzare a fare qualcosa che si sente fin troppo faticoso e pesante forse significa solo che…… non fa per noi.

Cominciate ad apprezzare un po’ di più i transiti di saturno ?

certo, Il grande vecchio non è famoso per la sua generosità per questo i suoi doni sono particolarmente preziosi.

Direi che si considerare il suo dono la responsabilità.

Nel prossimo post i doni del transito di urano.

Nessun articolo trovato.

✨Lara

Rispondi