Opposto all’elemento fuoco, troviamo l’elemento aria. Per quanto l’elemento fuoco comporti coinvolgimento, passionalità, aggressività, l’elemento aria risponde con distacco,  freddezza,  razionalità.
L’elemento aria è rappresentato dal pensiero e dalla comunicazione e  quindi dal movimento  libero, perché l’aria è ovunque, dentro e fuori di noi, non ha limiti, né confini.
Il principio dell’elemento è quello di mettere in comunicazione, di dividere e unire, di separare e ricongiungere, rimescolare, riadattare, per questo la sua natura è il distacco, soprattutto dalla dimensione emotiva/acqua che è troppo invischiante.
Se i segni di fuoco hanno bisogno di emergere per ciò che sono, i segni d’aria emergono per ciò che pensano, dicono, teorizzano.
I gemelli, segno mercuriale, mettono movimento idee, informazioni, notizie, novità, le fanno circolare, muovere, in un flusso ininterrotto, come il respiro, in analogia con il segno, è un flusso ininterrotto che collega l’interno con l’esterno, come analogamente fa il pensiero.
La bilancia, segno venusiano,  mette in comunicazione l’Io con il Tu, favorisce incontri,  alleanze, contratti. Nell’aquario, segno uraniano, il pensiero si è organizzato ed è diventato ideologia che raggruppa persone ispirate dagli stessi principi. Anche l’aria, come il fuoco,  è un principio maschile, attivo come raffigurato nel glifo con il vertice del triangolo in alto.
Se manca l’elemento aria in un tema ci sarà poca predisposizione al pensiero, all’astrazione e al distacco dalle cose, mentre un eccesso può portare a vivere di ideali scarsamente realizzabili.

Lara S.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RIFLESSI della COSCIENZA
Assign a menu in the Left Menu options.