FRIDA KAHLO – Il dolore si fa arte

Pubblicato da Lara il

La pittrice messicana amava dire di essere nata nel 1910, anno della rivoluzione Messicana, perché si sentiva figlia di quella rivoluzione e il suo tema sembra confermarlo letteralmente. Sole cancro, segno delle radici e dell’appartenenza, oppone marte e urano, combinazione potentissima, esplosiva e rivoluzionaria e che si esprimeva in un indole indipendente e anticonvenzionale.

E la potenza di questo aspetto segnò violentemente la sua vita.

FRIDA KAHLOIl 17 settembre 1925, con plutone in transito congiunto al sole,  fu vittima di un tremendo incidente. L’autobus su cui viaggiava si scontrò con un tram. I danni  riportati furono devastanti: fratture alla colonna vertebrale, al bacino, al piede destro. Un tubo di metallo le trapassò il ventre. Rimase a lungo tra la vita e la morte e, quando si riprese, dovette indossare a lungo un busto che la costrinse a letto.

E’ qui che in solitudine, iniziò a dipingere. Dichiarò:

Dipingo me stessa perché passo molto tempo da sola e sono il soggetto che conosco meglio (asc.leone)

In questo fu aiutata da uno specchio che i genitori le avevano piazzato sul soffitto. In questo lungo periodo di solitudine (mercurio isolato in XII) lesse molti libri sul movimento comunista a cui, più tardi, rimessasi in piedi,  aderì attivamente partecipando a numerose manifestazioni (sole in XI casa).

Nei suoi quadri rappresentava soprattutto la devastazione del suo corpo martoriato e il viscerale legame con la sua terra, con la natura e il creato (sole cancro cong.a nettuno, luna toro).

frida_kahlo_autoritratto_biografia_opere_due-minuti-di-arteNel 1929 sposò Diego Rivera, illustre pittore dell’epoca, che l’aiutò nella sua carriera artistica. Il loro fu un amore profondo e  passionale ma anche tormentato, come riflesso dalla  venere congiunta a plutone e quadrata a saturno. Fu costantemente tradita finché anche lei iniziò a intrattenere diverse relazioni (venere in gemelli) sia con altri uomini che con donne.

Non resse, però, al più terribile dei tradimenti del consorte, con la sorella Cristina. Chiese il divorzio ma solo un anno dopo si risposarono. Cercò invano di diventare madre  ma visse il dolore di tre aborti spontanei (urano marte in V oppongono il sole cancro).

Colonna-rotta-Frida-KahloLe sue condizioni di salute peggiorarono rapidamente. Nel quadro La colonna rotta rappresenta se stessa costretta ad indossare un busto d’acciaio a causa dei danni riportati alla colonna vertebrale.

La violenza dell’opposizione marte urano al sole non le diede tregua; pochi anni prima della morte le fu amputata la gamba destra ormai in gangrena.

Nonostante questi tragici fatti che costellarono la sua vita, chi la conobbe l’ha descritta  come una donna allegra, ironica, dinamica e indipendente che è poi l’espressione “positiva” dell’opposizione  di marte urano al sole e di quella intensa venere plutone in gemelli.

L’abuso di farmaci. alcool, fumo  e probabilmente, droghe (sole cong.a giove e nettuno) alla ricerca di sollievo dal costante dolore, aggravarono le sue condizioni di salute e nel luglio del ’54 a soli 48 anni, morì.

a cura di Lara Serafino


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.