Federica Pellegrini – Il tema natale

federica pellegrini tema natale

Reduce dai mondiali di nuoto della Corea del sud dove ha conquistato l’ottava medaglia d’oro nei 200 metri Federica Pellegrini non molla.

Nel tema natale questa grinta e determinazione sono evidenti.

Feedback

La situazione si fa complicata ? con una analisi mirata puoi fare chiarezza. Scopri di più

 

Lo Zodiaco Interiore di Lara Serafino

 

Il sole in leone, già sinonimo di consapevolezza del proprio valore, si trova nella prima casa e trigona marte in ariete sulla cuspide della decima.

Federica vuole vincere, vuole primeggiare, vuole essere unica e speciale. E ci riesce alla grande.

Da notare la quadratura di marte a nettuno in VI casa.

La VI casa è il settore del quotidiano. Ciò a cui ci si dedica ogni giorno e che fa parte della nostra routine e del nostro lavoro.

Nettuno in VI per Federica è l’acqua; l’elemento a lei affine, la via per emergere.

L’aspetto di quadratura tra marte e nettuno lo trovo particolarmente interessante.

Questo aspetto, in astrologia, non è ben visto perché marte e nettuno di solito non collaborano.

Di fatto nettuno annacqua marte, cioè gli toglie mordente e chiarezza negli obiettivi. Chi ha questo aspetto può vagare confuso nella vita, provando una miriade di strade senza percorrerne mai veramente nessuna.

La furbata di Federica è che lei marte lo ha annacquato veramente, concretamente.

E’ anche vero che nettuno in capricorno non lascia troppo spazio all’immaginazione e alle fantasticherie e si fa più realista.

Marte in ariete, fin troppo impetuoso e veemente, grazie a nettuno si è raffinato ed elevato ad una forma espressiva fatta di potenza ma anche di eleganza.

Fatti un regalo speciale: prenota un consulto. Conoscere se stessi è un atto d’amore che trasforma. Per info contattami.

In VI casa si trova anche saturno congiunto ad urano che oppongono venere in gemelli in XII casa.

La congiunzione di saturno e urano unisce il limite con la libertà, le regole con l’ innovazioni, la staticità con la dinamicità.

In effetti nel suo lavoro quotidiano c’è una forte componente saturnina che le impone disciplina ma allo stesso tempo c’è anche molto dinamismo ed ecletticità.

L’opposizione a venere in XII mi fa pensare alle inevitabili rinunce che implica una vita dedicata allo sport a livello agonistico. Rinunce in termini di gratificazioni personali e di vita sociale.

Mi soffermo su questo punto perché questa venere governa la luna toro, particolarmente significativa perché signora dell’ascendente cancro.

L’ascendente cancro riflette una particolare emotività e sensibilità che certo viene un po’ camuffata da sole protagonista in I casa ma è emersa in questi anni nelle sue fragilità.

Leggendo la sua biografia scopro che ha sofferto di bulimia.

In effetti la luna in toro e l’ascendente cancro mettono in evidenza la tematica del nutrimento. Il cibo può diventare il mezzo per comunicare il proprio disagio.

La luna in toro, quadrata al sole leone, esprime bisogni diversi da quest’ultimo.

C’è una parte di lei che vuole stare al centro dell’attenzione, ma intimamente ha anche bisogno di tranquillità e pace; di non dover rendere conto a nessuno e di poter mantenere degli spazi personali e privati.

E’ anche una luna molto legata ai sensi che ha bisogno di gratificare per stare bene. Uno di questi è proprio la gola.

Venere, che la governa, appare piuttosto mortificata segno del conflitto dentro di lei tra il desiderio e la sua negazione.

Anche l’asma di cui soffre la legherei all’opposizione tra venere e saturno,

I segni coinvolti sono i gemelli e il sagittario cioè proprio i segni simbolicamente connessi alla respirazione.

Si può dire che venere in gemelli abbia un forte bisogno di scambio con l’esterno, con il circostante e anche la respirazione è uno scambio tra l’interno e l’esterno.

Ma la venere di Federica è in XII, quindi in un settore di solitudine e isolamento ed è opposta a saturno urano che sembrano bloccarla e renderla insicura.

Un altra curiosità che colpisce di Federica è che lei ha paura di nuotare in mare aperto, dove l’acqua è profonda.

Questa contraddizione emerge in questi aspetti: marte quadrato a nettuno e urano congiunto a saturno in sagittario.

E’ come se volesse lasciarsi andare, affidarsi di più alla vita ma ha paura, deve mantenere il controllo (ha sofferto di attacchi di panico in passato).

Ricordiamoci che nettuno è fortemente connesso col mondo emotivo simbolicamente associato alle acque.

Ma sembra che permettersi di perdere il controllo e lasciarsi andare sia una necessità del suo percorso evolutivo, come sottolinea il nodo nord in pesci in IX casa.

Forse, inconsapevolmente, si sta allenando proprio a questo più intimo abbandono.

Lara

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.