Eclissi parziale di sole in cancro del 13 luglio ore 4:49 a 20°41 del segno del cancro

L’atmosfera che evoca la prossima luna nuova nel segno del cancro  è quella del mondo incantato e protetto dell’infanzia dove le paure sono esorcizzate dalle favole che racconta la mamma.

E c’è in particolare una favola che mi ricorda il grafico della lunazione: Cappuccetto rosso.

Vi si narra la storia della dolce bimbetta che si reca dalla nonna malata per portare conforto e viveri ma in mezzo al bosco incontra il lupo che lei, talmente ingenua e sprovveduta, non riconosce così che invece di scappare a gambe levate, gli indica come arrivare dalla nonna.

Il lupo, lo sappiamo,  si mangia la nonna e più tardi ingoierà anche Cappuccetto rosso.
Solamente grazie all’intervento provvidenziale del cacciatore che squarcia la pancia del lupo, le due si salveranno.

Il tema di luna nuova

luna nuova eclissi cancroNel tema di lunazione i luminari si trovano in I casa in cancro, segno dove si trova anche l’ascendente, e sono opposti a plutone.

Sembra che questo nuovo ciclo che sta iniziando ci ponga ad un bivio come è accaduto a Cappuccetto rosso.

Se vogliamo crescere dobbiamo perdere l’innocenza….e farci carico della nostra ombra.

La favola di cappuccetto rosso parla del passaggio delicato e complesso dall’infanzia alla prima giovinezza quando è necessario uscire dal confine sicuro della casa, della famiglia e dalla protezione di chi ci vuol bene, per camminare con le nostre gambe e affrontante potenziali pericoli ed insidie. Se Cappuccetto rosso incarna molto bene i valori cancro del tema, il bosco e il lupo riflettono plutone, in quanto dimensioni istintuali e pulsionali, da una parte potenzialmente distruttivi ma allo stesso tempo profondamente trasformativi se vengono riconosciuti e non negati e quindi proiettati “fuori”.

Nella favola i ruoli sono nettamente caratterizzati. Cappuccetto rosso rappresenta la vulnerabilità e l’innocenza tanto quanto il lupo rappresenta la ferocia istintuale.

In fondo questa spaccatura così netta non ci è del tutto estranea quando noi stessi rifiutiamo di guardare onestamente alle nostre motivazioni e attribuiamo colpe e responsabilità totalmente agli altri.

Noi siamo miti, indifesi e inocui. E’ l’altro il cattivo. L’altro è il lupo.

Ma da Freud in poi sappiamo che le cose non stanno proprio così e a ben guardare quando incontriamo troppo spesso il lupo nelle nostre relazioni e affetti forse è il caso di farci qualche domanda per capire cos’è che non riusciamo ad integrare (rabbia, frustrazione, senso di colpa…) dentro di noi in modo consapevole tanto che dobbiamo viverlo attraverso l’altro.

La fiaba di Cappuccetto Rosso è una storia di rinascita attraverso un processo di trasformazione, cioè di morte di quelle parte di sé che non sono più in linea con la nuova maturità raggiunta.

Questa lunazione, che ricordo corrisponde ad un eclissi parziale di sole quindi ancora più potente e significativa, ci chiede di fare un passo verso una visione più realistica dei fatti, rinunciando a quell’illusione di sicurezza in cui ci cullavamo.

L’eclissi nel tema natale

Per capire cosa rappresenterà questa eclissi per ognuno di noi bisogna vedere in quale casa natale cade ed eventualmente che aspetti forma con i pianeti personali. Certo è che con aspetti in particolare di congiunzione e di opposizione, il transito si fa significativo e importante, mentre se non forma alcun aspetto potrebbe anche passare inosservata.

L’eclissi segna sempre la fine di un ciclo che inevitabilmente porta con sé un nuovo inizio. La luna nuova è un potenziale in divenire quindi non aspettatevi eclatanti rivelazioni il giorno stesso….non sempre almeno.

E’ possibile che nell’area del nostro tema dova si verifica l’eclissi ci possa essere una presa di coscienza che ci può lasciare l’amaro in bocca. Ciò che ci dava sicurezza o in cui riponevamo la nostra fiducia ci mostra un lato inaspettato; ma ad essere onesti, come nella favola di Cappuccetto Rosso,   i presagi  c’erano ma  noi non li volevamo vedere.

a cura di Lara Serafino


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.