BILL COSBY – La maschera è caduta

Tutti ce lo ricordavamo nei  panni del dottor Cliff del telefilm I Robinson, ma ora, inaspettatamente, scopriamo che dietro quell’immagine rassicurante di padre di famiglia comprensivo,  accogliente, sorridente, sempre disponibile ad un abbraccio, si celava un uomo che si approfittava della sua fama,  ed influenza per abusare sessualmente di almeno una cinquantina di donne,  quante sono fin’ora coloro che lo hanno denunciato. Questa immagine “familiare” non apparteneva solo alla finzione cinematografica ma alla sua vita quotidiana di padre di cinque figli avuti dalla donna della sua vita, Camille, che sposò nel ’64,  e al suo  attivo impegno in favore del dialogo razziale.

Lo scandalo è scoppiato a luglio, quando il New York Times, ha pubblicato la deposizione giurata che l’attore fece 10 anni prima dopo la denuncia presentata da una ragazza per molestia.

Nell’interrogatorio, Cosby, si vantava delle sue conquiste e ammise di aver usato droghe per abbassare le resistenze delle donne e poi soldi e influenza per dissuaderle dal denunciarlo.

Bill Cosby
Bill Cosby

Il tema ci mostra sole e mercurio congiunti a plutone in Cancro in IV casa, opposti da giove in X in capricorno.

L’aspetto riflette chiaramente la contrapposizione tra dimensione pubblica e privata. I valori cancro sono i valori della tradizione e della famiglia che lui incarna così bene ma la congiunzione di plutone e l’opposizione di giove inseriscono ulteriori sfumature alla sua personalità.

Plutone  rappresenta  la “falsificazione” dell’immagine di buon padre di famiglia che celava comportamenti manipolatori e coercitivi. Giove, in generale, espande, esalta, ingrandisce e  in X in aspetto al sole, va ad amplificare la fama pubblica e l’ascendente sociale,  influenza che poi usava per zittire le sue vittime.

Giove opposto a plutone rappresenta  il connubio distorto tra potere e denaro. E’ interessante anche notare che la parola, di simbologia gioviana,  nell’opposizione a plutone, è  manipolata, distorta, nascosta.

Marte, che governa l’ascendente ariete,  in scorpione in VII casa riflette la violenza subdola e manipolativa che caratterizzava il suo rapporto relazionale.

Il quadrato tra la luna, cong.a nettuno in Vergine e venere in gemelli, rivela la scissione del femminile dentro di lui. La moglie è verosimilmente rappresentata dalla luna congiunta a nettuno,  un immagine ideale  di integrità e modestia, mentre le altre donne, quelle che lui cercava,  sono leggere, brillanti, simpatiche, allegre.

A luglio, quando la verità sulla sua condotta è emersa, urano in transito ha congiunto esattamente l’ascendente e quadrava il sole.

Ora lo attende il processo e sembra che plutone,  il prossimo anno in  transito di opposizione al sole, sarà il giudice più spietato.

A cura di Lara Serafino

Lara

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.