Aspettando il 2023 - Lara Serafino
Vai al contenuto
Home » Aspettando il 2023

Aspettando il 2023

aspettando il 2023

Aspettando il 2023 iniziamo a scoprire quali novità si stanno delineando all’orizzonte. In particolare, tre pianeti di grande impatto si sposteranno in un segno diverso attivando nuove energie fuori e dentro di noi.

Ecco quali sono:

Giove entra in Ariete e poi in Toro

Giove dal 20 dicembre 2022 tornerà in Ariete dove si sposterà fino a metà maggio del prossimo anno. Il 17 entrerà in Toro per tutto il resto del 2023.

Giove in Ariete rappresenta un nuovo giro di giostra zodiacale del pianeta dell’espansione e della crescita. È lo slancio e la fiducia che ci spinge a iniziare nuovi progetti senza pensarci troppo ma con l’intima fiducia che è arrivato il momento giusto.

Giove il 17 maggio entrerà in Toro e nel segno si sposterà per il resto dell’anno. Se con Giove in Ariete abbiamo conquistato nuovi spazi, con Giove in Toro andremo a valorizzare e accrescere le nostre risorse.

Saturno in Pesci

Saturno dal 7 marzo passerà nel segno dei pesci dove si muoverà per il resto dell’anno. Il pianeta del limite nel segno che non ha né limiti né argini non si sente particolarmente a suo agio.

A livello personale ci inviterà a gestire e contenere le emozioni e l’emotività. Saturno teme le istanze pescine perché rappresentano, idealmente, un’invasione dell’inconscio di contenuti caotici, indifferenziati, sregolati, confusi. Questi contenuti possono essere rappresentati da intense emozioni, sofferenza, angosce esistenziali che saturno cercherà di arginare invitandoci ad un maggiore distacco.

Plutone in Aquario

Dal 23 marzo, e solo per alcuni mesi, Plutone passerà in Aquario, il segno dove poi, dal 2024, transiterà per circa 20 anni. Sarà un passaggio storico perché indica la fine di un processo di trasformazione che ha toccato le strutture e i cardini della società (Capricorno) e l’inizio di una nuova fase di profonda rigenerazione in nuove aree esistenziali.

Plutone è il pianeta simbolo dell’inconscio e di tutto ciò che è ancora non visibile e non consapevole sia a livello collettivo che personale. Il transito porterà a galla tematiche profonde che toccheranno la sfera della libertà, del sociale, della contestazione al sistema, dei gruppi, della diversità e di tanto altro.

Questi transiti ci coinvolgeranno da vicino e attiveranno le stesse energie dentro di noi.

Se vuoi scoprire quali energie si attiveranno nella tua vita e a quali sfide ti invitano scopri di più di L’anno che verrà. Se ti iscrivi alla newsletter fino al 30 novembre avrai diritto ad un super sconto. Affrettati, l’offerta sta per scadere.

Lara
Latest posts by Lara (see all)

Rispondi

Inviato tramite WhatsApp