Eh si, non sarà solo saturno a passare in aquario. Il prossimo mese, il giorno 19, anche giove si sposterà nel segno.

Giove si muove in ogni segno per circa un anno. La sua natura è espansiva e accrescitiva. Rappresenta la fiducia che ci spinge a superare i nostri limiti con la certezza che potremo ottenere di più e di meglio.

In questi mesi la sua attitudine a farci vedere la vita con gli occhi della speranza si è piuttosto spenta sia perché il segno del capricorno rimane focalizzato su obiettivi pratici e concreti sia perché si è, a lungo, affiancato a plutone fungendo, così, da amplificato di paura, rabbia e frustrazione.

Il segno dell’aquario è quello degli ideali più vasti che sollevano questioni di natura sociale; principi come la libertà, l’uguaglianza, l’equità, l’amicizia saranno in primo piano. Potremmo sentirci ispirati a rendere il mondo un luogo migliore ? ci proveremo, e magari, per un po’, ci crederemo.

La scienza, la tecnologia e tutto ciò che riguarda il web avranno un espansione formidabile. L’aquario è un segno d’aria quindi tuta la sfera della comunicazione avrà una fase di crescita ed espansione e, perciò, i segni d’aria (gemelli, bilancia, aquario) saranno super sprint.

Le connessioni diventeranno più veloci ed efficaci.

C’è da dire che l’energia di giove in aquario non sarà snaturata da compagnie ingombranti perché per la maggior parte del transito non formerà aspetti significativi con altri pianeti.

Eccetto per i veloci aspetti di congiunzione con saturno che si perfezionerà il 21 dicembre e per la quadratura ad urano, precisa, il 17 gennaio.

Congiunzione a saturno

La congiunzione a saturno è l’incontro tra l’espansione fiduciosa di giove e il limite/traguardo di saturno. Voglio pensare che rappresenti una, o più, conquiste della scienza grazie alla ricerca.

Quadratura ad urano

L’aspetto tra i due pianeti riflette il desiderio di dare concretezza e attuazione alle visioni gioviane di crescita ed espansione. La quadratura riflette la tensione tra i due pianeti che potrebbe manifestarsi come un eccesso di fiducia (in cosa lo scopriremo) che stenta a trovare un applicazione pratica ed efficace.

Lara

Rispondi